«

»

Nov 24

La Pausini come la Meyer

Ieri, ovunque guardassi, sbucava la notizia del furto ai danni della Pausini. Una notizia che sinceramente non mi interessava, ma per forza me la sono dovuta subire, senza avere almeno l’opzione di cambiare canale come ieri sera alle Iene, quando hanno ben pensato di far cantare Ligabue. Lì è bastato un click e non l’ho più visto, mentre la Pausini rimbalzava un po’ dovunque.

"Mi hanno rubatooooo le canzoniiiiiii!!" Cazzo urli?

In tutta onestà la cosa mi suonava familiare: una persona si appropria di inediti o di lavori ancora non finiti e la distribuisce a destra e a manca. Il risultato in teoria dovrebbe essere un danno enorme per l’artista (parola grossa, lo so). Io non mi trovo d’accordo invece. La Pausini intanto facendo così si fa rivedere in giro, piagnucolando e informando che era pronto questo e quel materiale, e che qualche malvagio glielo ha sottratto.

Luciano approva la strategia?

Cosa vi ricorda tutto ciò? Ma certo, la signorina Meyer che minacciò di non finire la sua saga per colpa di un suo amico che aveva distribuito in maniera illegale il manoscritto di un suo lavoro. Risultato? Anche chi non la conosceva l’ha conosciuta, e la notizia ha fatto da apripista ai suoi lavori successivi e alla serie di film.

Annie Wilkes? No, è la Meyer che difende i suoi lavori con i denti!

Quindi, ce la beviamo ancora questa storia?

13 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Fra Moretta

    Io no.Grazie a Dio non guardo più la televisione:D

    1. Bangorn

      Il problema fondamentale è che la trovavo anche in rete nei siti delle notizie. Solo a vederla mi sentivo disturbato… 😉

  2. Andrea Rizzi

    Ma che zucche ha la Pausini?
    Così ad occhio e croce una terza in cambio marcia!

    1. Bangorn

      Ne ha tre: una sta sopra al collo e suona alla stessa maniera 😉 P.S. Occhio che Michela visita il mio blog…

  3. Andrea Rizzi

    Poi, Marco, la parola grossa era DANNO, ARTISTA o era da cercarsi nella FOTO?
    Sono monotematico, lo so.
    😛

  4. Lucia

    Ma che bei personaggini…siamo anche vicini all’ ora di pranzo e mi è passato l’ appetito 😀
    Gesù, la Meyer che si fa pubblicità dicendo che le hanno rubato le sue opere immortali è disgustosa. E ti giuro che non avevo mai visto una sua foto…mi fa quasi paura.

    1. Bangorn

      Non la sapevi la storia del furto? Uno scandalo… io venni a sapere che esisteva una Meyer solo per questo…

      1. Lucia

        No, non la sapevo proprio. Io sono a conoscenza dell’ esistenza della Meyer perché una mia amica mi passò il primo tuailait e io ebbi l’ ardire di leggerlo senza sapere niente di ciò che mi aspettava. Da allora il mio odio si è scatenato ferocemente nei confronti di questa mormona che ammette candidamente di non sapere un cazzo di vampiri epperò ne scrive lo stesso, perché ha la faccia come il deretano.

      2. Bangorn

        Io ebbi questa sfortuna invece 🙂 Naturalmente ho evitato accuratamente di spender tempo a leggerla. Il fatto della mormona che fa tanto l’innocente mi sa molto dell’ultima Rice che si riscopre cristiana dopo una vita di odio feroce verso il grande Capo. Boh, mi sembra che per certe operazioni, l’immagine e la costruzione del personaggio siano più importanti di ciò che scrivono.

  5. angelpoe

    Ummm mi lascia basita tutto ciò!
    Anche io, come Lucia, non ne sapevo nulla del furto.
    Ho conosciuto la Meyer “grazie” ad un regalo di natale da parte di una mia amica, inizialmente molto gradito dalla sottoscritta, poi ripudiato e lasciato marcire sulla libreria.

    Che dire… hanno rubato le musiche della Pausini, hanno rubato il manoscritto alla Meyer … fortunatamente vago altrove e le mie orecchie ed o miei occhi non vengono disturbati da queste cose!

    Poveri noi!

    1. Bangorn

      Io sono come gli elefanti e Jack Knife: ho la memoria lunga. Mia moglie dice che ricordo cose impossibili, io aggiungo che ricordo delle minchiate, ma quella della Meyer come notizia mi rimase molto impressa perché fu una mera operazione commerciale. Ora dirò anch’io che qualcuno mi ha fregato un manoscritto e tanti bla bla 🙂

  6. Giordano Efrodini

    Quello che avevano rubato AKA distribuito gratuitamente in rete era Midnight Sun, ossia una versione di Twilight – il primo libro – raccontato dal punto di vista di Edward, che un amico ha letto (poi il libro è uscito lo stesso, che credete) confermandomi che è Lammerda: Edward che se la tira, pagine e pagine di ‘sto sfigato che se la mena su quanto lui è figo e gli altri delle merde. In pratica, una volta finita la tetralogia, la foca mormonica ha scritto altra roba (tra cui La breve seconda vita di Bree Tanner, un peto-libro di 215 pagine su un personaggio che appare e schiatta nel terzo libro) per battere il ferro finché è caldo, ma una volta uscite le bozze di Midnight Sun è andata in crisi perché qui e perché là e non si fa e non si dice e non si tocca… insomma, lei voleva farci altri soldi e invece qualcuno ha pensato bene di mettere online la torta prima che uscisse dal forno, che in ogni caso – come ho accennato – l’ha pubblicato lo stesso, e i soldi li ha fatti comunque.

    Che poi, dico: la saga è finita – alleluia – e tu ci scrivi sopra roba inutile ergo ti fai le fan-fiction da sola? Sfigata.

    P.S. Il fatto che abbiano derubato anche la Pausini dimostra una cosa sola: in giro ci sono ladri con un gusto dimmerda.

    1. Bangorn

      Stavo pensando di dire in giro che hanno rubato un libro anche a me. Magari vendo di più 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: