«

»

Gen 27

27 Gennaio 1945

Avvertenza: ogni commento o polemica fuori luogo, verrà cestinato. Non è gradita la retorica sulla Palestina, sulle lobby ebraiche e nemmeno quelle sulla crocefissione di Gesù. Abbiate rispetto per i morti. Dei vivi ne parleremo in un’altra sede.

«La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.»

7 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Andrea Rizzi

    1. Bangorn

      Sempre da brividi

  2. Ungheri Paolo

    E c’è ancora chi nega…

    1. Bangorn

      O chi si perde in inutili chiacchiere sul ruolo degli ebrei nel mondo, come se nei campi di concentramento ci fossero solo loro. E poi, un popolo umiliato, perseguitato e vessato per secoli, al giorno d’oggi se è un po’ incazzato avrà i suoi motivi. Però ripeto, non vanno mischiate le carte, come fanno tanti qualunquisti oggi.

  3. her-etico

    Bravo Marco. Penso che la MEMORIA vada sempre rispolverata con cura. Che sia il fondamento per cercare di essere sempre UMANI migliori. E di non essere spettatori passivi della vita.
    C’era un uomo che diceva più o meno così:
    “Non temo le parole dei violenti, mi preoccupa molto il silenzio degli onesti”.
    ps. Comincio ad avere un po’ di astinenza. Mi sento spettatore passivo.

    1. Bangorn

      Io non posso non ricordare, come non posso dimenticare quello che mi hanno insegnato. I racconti di quel periodo nero del mondo, non va preso alla leggera e relegato in un cassetto.

  4. Cristina

    Canzone sempre stupenda e le lacrime ogni volta….. E’ giusto non dimenticare e non capisco chi dice che non c’è mai stato….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: