Gen 29

Top Five: 5 attori Heel che scritturerei per un film

Come in un post precedente, un ipotetico produttore mi mette alla regia e al casting di un film. Dopo aver scelto i personaggi Face, dovrei trovarne altri cinque che facciano da antagonisti a questi eroi senza macchia, o quasi. Ammetto che è stato più difficile fare questo casting che l’altro.

5) Paul Michael Levesque

Noto anche come Triple H, questo wrestler è uno dei miei atleti preferiti. Nella WWE è forse uno di quelli più carismatici, enormi e capaci nell’intrattenere il pubblico. Abbiamo visto la usa unica, forse, prova d’attore in Blade Trinity, e secondo me se l’è cavata alla grande. Nel team di super cattivi ci vuole qualcuno che pesta, no? E io ci metterei lui.

4) Ralph Fiennes

Una carriera strana quella di Ralph Fiennes, fatta di ruoli importanti ma anche di toni minori. Al di là di Lord Voldemort, che qualcuno ha criticato, non posso dimenticare il suo ruolo in Schindler’s List, nei panni del capitano delle SS Amon Göth. Lo sceglierei come l’esecutore spietato che colpisce alle spalle senza dire una parola.

3) Kiefer Sutherland

Ace Merril di Stand by Me, David di Lost Boys, ecco i due ruoli che hanno definito la figura di Kiefer Sutherland, come uno dei cattivi del cinema, almeno per quanto mi riguarda, complice forse anche il padre, odiatissimo Attila in Novecento. Lo metterei come sprezzante e altezzoso tecnico, magari abile nell’infiltrarsi, anche se un piccolo ruolo da leader un tempo glielo avrei dato.

2) Gary Oldman

Grandi attori che commettono qualche peccato. Vederlo nei vari Batman come commissario baffuto, mi ha fatto piangere il cuore. Io me lo ricordo in Léondi Besson, spietato e folle poliziotto omicida, ben lontano dal Gordon di Batman. Lo metterei come imprevedibile e pazzo braccio destro del boss del team, quello che da ordini e ogni tanto per sadico piacere, calca la mano ed esegue personalmente.

Stansfield dopo la medicina

1) Christopher Walken

Il Capo. Carismatico, magnetico, il tipo con le movenze strane e gli sguardi inquietanti. Quando sorride sembra prometterti il perdono, ma poi ti finisce bruciapelo. Sono troppi i ruoli di Walken che mi sono piaciuti. Purtroppo tanti al contrario mi hanno lasciato perplesso, deluso che accettasse ruoli così ridicoli e stupidi. Però, lui sarebbe il Boss, e al Boss è meglio non criticare nulla.

Menzione d’onore: Terence Stamp

È stata dura scegliere tra lui e Christopher Walken. Anche lui ha fatto qualche ruolo minore, qualcuno ridicolo, ma la sua espressione glaciale non è da dimenticare. Se Walken non fosse disponibile, il Capo sarebbe lui.

31 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. te la butto lì… Gambon di Il cuoco, il ladro,m sua moglie e l’amante …? è un tizio che tra le altre cose taglia l’ombelico ad un bambino di 8 anni …

    1. Gambon è un ottimo attore, anche di teatro. Negli ultimi anni si è “addolcito” nel ruolo di Silente 🙂

      1. prima di addolcirsi però, in quel film ne ha fatte di cazzate … ricordi che ha ucciso l’amante della moglie ingozzandolo di libri?

        • Bangorn on gennaio 29, 2012 at 10:21 am

        In verità non l’ho visto, però conosco Gambon in altri ruoli. Quello me lo consigli?

      2. Te lo consiglio caldamente, è nella mia TOP 25 di film da vedere …

        • Bangorn on gennaio 29, 2012 at 10:27 am

        Me lo procurerò. Il torrente oggi si rimette in moto perché sono a corto di film, per l’appunto.
        Io a Walken stenderei il tappeto rosso soprattutto per True Romance e The Prophecy (solo il primo). Quelle due interpretazioni sono fuori dal comune.

      3. concordo, ma vatti a rivedere Cosa fare a Denver quando sei morto, dove anche lì non scherza – e in quel film c’è anche un Vergy formato Re di bastoni (Treat Williams)

        • Bangorn on gennaio 29, 2012 at 10:40 am

        Molto bene, oggi sto stilando una bella lista per il torrente 😀 Grazie Hermano!

  2. Una squadra di villain niente male. Concordo particolarmente per Oldman (difficile dimenticarselo in “Leon” ) e per Walken (pensa che all’inizio lo immaginavo come volto del Parker dei romanzi di Richard Stark !).

    1. Io farei un ente apposito per salvare l’immagine di Walken, prima che il suo agente gli faccia fare qualche porcheria che lo distrugga definitivamente 😀

  3. A proposito di Walken poi hai pienamente ragione, pensa che riesce a nobilitare un film francamente insulso come A wiew to kill impersonando Zorin, il cattivo, appunto.

    1. Quello è uno dei pochi Bond che non ho visto. Volevo recuperarlo per il blog, è davvero così orribile ?

      1. mah … va a gusti. A me piace Roger Moore in generale, ma a mio parere come Bond proprio non ci sta … e i suoi film sono clowneschi

        • Bangorn on gennaio 29, 2012 at 10:47 am

        Parlo da profano della saga di Bond. Ho seguito un po’ qua e un po’ là le versioni cinematografiche. Mi è piaciuta molto anche la serie con Daniel Craig. Non so quanto possa essere attinente ai romanzi, ma quello 007 mi garba.

      2. dipende, secondo me, da quello che uno si aspetta da un James Bond cinematografico. Craig non dispiace nemmeno a me, anche se certe esagerazioni “più vere del vero” mi lasciano freddo. Ma certo i film con l’incolpevole Moore erano a mio parere delle carnevalate. In realtà credo che il film che più si è avvicinato allo spirito dei romanzi sia (entro certi limiti) quello con Lazenby , oppure quelli con Dalton (vale a dire gli attori Bondiani meno conosciuti). Cmq, su questo argomento troverai i pareri più discordanti. Una volta dissi quanto ho scritto qui in un blog nell’associazione James Bond Italia e un tale mi aggredì come se fosse tarantolato …

        • Bangorn on gennaio 29, 2012 at 10:58 am

        I film di Dalton sono i pochi che ho rivisto più volte. Addirittura li vidi al cinema da ragazzino. Non mi dispiaceva affatto. Quello più fiacco per me è Pierce Brosnan.

      3. Eh … Brosnan era bello da vedere, ed e’ anche un buon attore, ma era la controparte “seria” di Moore, non credibile, troppo sbruffone, troppi gadget, troppo improbabile fisicamente …

  4. Ralp Fiennes e Christopher Walken sopra tutti. Dagli un ruolo da cattivo e loro te lo rendono indimenticabile.
    😉

    1. E noi glieli daremo! Appena, sì, insomma, quel fantomatico produttore ci da un pacchetto di milioni di dollari. Possiamo fare un film “All Stars”!

  5. Tutti attori che mi piacciono tantissimo. Tranne Triple H 🙂
    Oldman e Walken su tutti, quindi concordo con il primo e secondo posto.
    Concordo anche sull’errore Gordon, Oldman non aveva nessunissimo bisogno di “redimersi” con un superbuono, lui è fatto così. Ambiguo, feroce, a volte solo fuori di testa, ma è perfetto così.
    Walken, che dire. E’ un fico, è sempre stato fico e lo sarà per sempre. 🙂
    Cito Addiction e Il Cacciatore, altre grandi performance secondo me. E a dirla tutta a me piace anche in alcuni dei film-stronzata che ha fatto più di recente (tipo quello del ragazzo che era vissuto per 30 anni in un bunker perchè il padre -Walken- pensava ci fosse la guerra nucleare…) a me è piaciuto ;D

    1. Ah ah ah, l’ho visto anch’io quello, c’è anche Brendan Frasier nella parte di suo figlio. Diventano ricchi grazie alle figurine del baseball 😀 Rivaluta Triple H, sa il fatto suo come attore e presenza.

      1. Non giudico Triple H, non posso dire che mi piaccia tantissimo solo perchè credo di non averlo mai visto all’opera 🙂 di Blade dico un’eresia se ammetto che non mi è piaciuto manco il primo e quindi mi sono fermata lì? 😀

        • Bangorn on gennaio 30, 2012 at 8:37 pm

        Guardalo in Blade Trinity

  6. Time to play the gaaaaaameeee!!! \m/

    1. Ooooh, finalmente qualcuno che apprezza anche The Game 😀 \m/

  7. E’ un bel match, comunque sono tutti attori azzeccatissimi. Terence Stamp lo adoro, ma se penso al suo fantastico ruolo in Priscilla la regina del deserto, non riesco a vederlo come bad villain 😀

    1. altri due cattivi da antologia sono Gene Hackman (vedi Pronti a morire e The Unforgiven) e il mai abbastanza detestato Jack Palance (Il mercenario)

        • laric on gennaio 30, 2012 at 5:04 pm

        E pensare che Jack Palance, nonostrante i numerosi ruoli da cattivo, era un gran simpaticone, e anche un bravo attore di teatro

      1. come tanti cattivi dello schermo, in effetti … Pensa che coppia saremmo tu ed io come cattivi … 🙂

    1. Anche Lee Van Cliff dicevano fosse buono come un pezzo di pane. Gene Hackman è uno invece che non sono mai riuscito a odiare in un ruolo da cattivo. Mi ha dato sempre l’impressione da Face, più che da Heel 😀

Lascia un commento

Your email address will not be published.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: