Apr 06

John Connolly e Charlie “Bird” Parker

L’irlandese John Connolly, è uno di quei casi che mi hanno fatto correre in libreria un pomeriggio, per recuperare tutta la serie dei suoi libri. Comprai anni fa, un po’ per la copertina, un po’ per la sinossi sul retro, L’Angelo delle Ossa, romanzo con protagonista Charlie “Bird” Parker, personaggio feticcio dell’autore. Iniziai a leggerlo la sera stessa, anche se sarebbe più corretto dire divorare. Filava liscio, con quel misto di horror e thriller, innaffiato da sprezzante ironia, che non riuscivo a staccarmi dalle pagine. Arrivato a metà però, chiusi. Perché? Perché più andavo avanti, più mi rendevo conto che mi stavo perdendo il gusto, non avendo letto i libri precedenti. Chiaro, se si volesse leggere solo questo, lo si potrebbe benissimo fare, ma si perderebbero per strada certi particolari, soprattutto sui personaggi, che meriterebbero di essere invece colti. Andai quindi in libreria come ho detto, mi procurai tutto ciò che precedeva L’Angelo delle Ossa, e nel giro di un paio di settimane, avevo letto tutto, tra attimi di tensioni e altri di risate.

Mi è anche simpatico perché non se la tira

Ebbene, credo che al di là di tutte le critiche che vengono fatte a John (la più ridicola è: “L’altro Connolly, quello senza talento” detto da qualche simpatizzante per il blockbuster Michael), posso invece dire che la serie del detective Parker, è una di quelle che più mi ha fatto venire voglia di scrivere. Sbaglierò, ma la trovo di un’originalità unica, con il suo horror nascosto, talmente sottile da far sembrare che in realtà non esista, la violenza nuda e cruda di un protagonista anti-eroe e il suo dannato (termine azzeccato, fidatevi) sarcasmo. Perché Charlie, non è il detective duro e puro, è duro e basta. Non cerca di arrestare, lui uccide e punto.

Il mio primo John Connolly

Come iniziano le avventure/disavventure di Charlie? Un po’ in effetti con un cliche, se devo ammetterlo. Poliziotto mediocre, alcolista, con moglie e figlia piccola. Passa più tempo giù al pub che con la famiglia e sul lavoro è incostante, nonostante un talento attribuito. Una sera, la sera che cambierà la sua vita, torna a casa ubriaco, e trova la moglie e la figlia orrendamente assassinate. Charlie perde la testa, e si mette sulle tracce di un killer che si fa chiamare il Viaggiatore, che diventerà per lui un’ossessione per diversi libri. Insieme a lui, una coppia d’eccezione, Louis e Angel, omosessuali dichiarati. Il primo è uno spietato killer a pagamento afroamericano, il secondo un bianco con la passione del furto con scasso. Ma il trio è inossidabile, pronto a spalleggiarsi e ad aiutarsi in ogni occasione.

Da noi no?

Ma le storie di Charlie, non sono fatte solo di questo inseguimento, alla ricerca del Viaggiatore, perché durante il cammino il detective, troverà altri casi da risolvere. E ognuno di loro lo porterà sempre più vicino a una scomoda verità. Inquietanti presenze che sembrano spiarlo da dietro una tenda che nessuno, tranne lui, può vedere, lo circondano. Il fantasma della moglie morta e della piccola figlia perduta, lo seguono e appaiono durante le notti solitarie, e noi, spettatori di questi eventi, ci chiederemo se si tratta solo di sogni, anche se saremo quasi certi che è realtà. Una realtà che a poco a poco capiremo essere legata agli strani, e non ben chiari, natali di Charlie. Il nostro, non avrà mai pace, nemmeno quando proverà a farsi una seconda famiglia, proprio a causa di questo passato che lo tormenta.

Vi consiglio di recuperare questa serie, una delle poche che davvero attendo con impazienza ogni anno. Ora la casa editrice italiana è in ritardo mostruoso sulla tabella di marcia, tant’è che sono uscite già due nuove avventure del detective e uno spin off, con protagonisti Louis e Angel aiutati da Charlie.

I libri della serie:
Tutto ciò che Muore
Il Ciclo delle Stagioni
Gente che Uccide
Palude
L’Angelo delle Ossa
Anime Morte
The Reapers (spin off non ancora uscito in Italia 2008)
Gli Amanti
The Whisperers (non ancora uscito in Italia-2010)
The Burning Soul (non ancora uscito in Italia-2011)

14 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. ottima segnalazione, grazie. Conosco l’autore di nome, ma non ho mai letto niente di suo, ma ora che ne hai parlato, farò più attenzione quando andrò per librerie.

    1. Direi che ormai li trovi tutti per pochi euro, essendo i primi passati in edizione tascabile da anni. Sarebbe un buona occasione per ri/scoprire un buon autore 😀

  2. Oddio, non ho mai letto niente di suo, ma quello che scrivi mi attrae tipo calamita *O*

    1. Connolly ha quella che si definisce classe, fidati. Inquietante a tratti, riflessivo in altri. Poi c’è tanto, ma tanto humor nero 😉

    • Sandro on aprile 6, 2012 at 9:45 am
    • Rispondi

    Mi sa che mi regalo il primo della serie per pasqua 😉

    1. Buona lettura! Fammi sapere se ti ho dato un buon consiglio 😀

  3. Sei riuscito a incuriosirmi, di brutto!
    Mi sa che presto un corriere suonerà alla mia porta… 🙂

    1. Consigliato davvero Paolo! Fammi sapere 😉

    • c@pit@n roger on aprile 11, 2012 at 7:27 pm
    • Rispondi

    Ho letto tutto di Connolly,o almeno quello che la Rizzoli si degna di tradurre…..attendevo The Reapers con ansia reputandolo una vera “chicca” nella saga di Parker visto il suo ruolo di voce narrante e un ritorno alle atmosfere cupe di Tutto ciò che muore;spero per il futuro che un autore del suo talento venga trattato con il rispetto e l’attenzione che merita e lo stesso vale per noi lettori…
    un saluto a tutti con un piccolo assaggio,nel poco italiano disponibile,di The Reapers(I Mietitori) :
    « A volte, Louis sogna l’Uomo che Brucia. Viene a lui nel più profondo della notte, quando anche i suoni della città si sono dileguati, passando da un crescendo sinfonico al silenzio notturno. Louis non è mai certo di essere veramente addormentato quando l’Uomo che Brucia fa avvertire la propria presenza, perché gli sembra di destarsi al suono lieve del respiro del suo compagno nel letto accanto a lui, con un odore nelle narici che gli è insieme famigliare ed alieno: è il puzzo della carne arrostita lasciata marcire, di grassi umani sfrigolanti in un fuoco all’aperto. Se si tratta di un sogno, allora è un sogno ad occhi aperti, di quelli che avvengono negli inferi tra coscienza e assenza.

    1. Benvenuto nel mio blog, e grazie davvero per questo piccolo assaggio. Se l’attesa si farà ancora lunga, ahimè, leggerò in originale!

    • beps on gennaio 22, 2013 at 4:00 pm
    • Rispondi

    Uno dei più bravi autori che abbia mai letto.
    Anche io come te ho iniziato dall’angelo delle ossa per poi divorare tutto quello che è stato pubblicato in italia. (a proposito anche il Libro delle cose perdute, romanzo slegato da Bird è un capolavoro)
    Una vergogna che le pubblicazioni si siano fermate… qualche novità in merito?

    1. Tutto tace, purtroppo. Ogni mese controllo la pagina Rizzoli, ma non ci sono notizie. E intanto all’estero sono avanti di 3 libri. Toccherà leggerli in originale.

    • Walter Lozza on agosto 5, 2013 at 4:26 pm
    • Rispondi

    Autore profondo sagace aspetto sempre ogni sua uscita che merita sempre il tempo di attesa nonperdetelo ve ne pentirete amaramwnte

    1. I Tre Demoni mi è piaciuto molto
      http://primadisvanire.it/2013/04/i-tre-demoni-john-connolly-recensione/

Lascia un commento

Your email address will not be published.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: