Apr 14

Margarita dei tempi andati

Togli quella cazzo di fetta di lime, grazie

Saranno 20 anni che non bevo una Margarita, e non esagero. Le ultime volte che l’ho bevuta, è stata una serata a Gabicce Mare, alla gelateria Bolognese, insieme all’amico Ugo. Quella sera, da bravi adolescenti teste bacate, mettemmo sul tavolo quello che avevamo nel portafoglio e iniziammo il giro di birre e tequila boom boom. Beh, a me piaceva un sacco anche questa Margarita, conosciuta sulle pagine dello, ahimè, scomparso prematuramente Animal Comics. Uno dei personaggi degli sketch più divertenti, prendeva sempre quel cocktail. Perché quindi non provarlo?

Ed ecco la ricetta che preferisco, e pensandoci bene, quasi quasi presto ne prendo una.
7 parti tequila
4 parti Triple Sec
3 parti  succo di limone (no lime, grazie)

Naturalmente sul bordo del bicchiere ci va il sale, nemmeno a dirlo, e non voglio vedere ghiaccio né fette di limone all’interno del bicchiere. E qui vi cito un pezzo di una canzone. A voi riconoscerla senza barare con Google!

Se non abbiamo Aguardiente, Tequila Blanco es lo mejor

[…]me gusta tomar mis copas 
aguardiente es lo mejor 
tambien el tequila blanco 
con su sal le da sabor […]

4 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. No, uff. non la riconosco, la canzone..
    però ora ho una voglia matta di comprarmi la tequila!

    1. Vediamo se qualcuno la riconosce. Comunque sono d’accordo con te: ho voglia anch’io di una bottiglietta di tequila 😀

    • ELISA on aprile 14, 2012 at 8:29 pm
    • Rispondi

    Io potrei aver riconosciuto la canzone 🙂 Ora chiedo all’Eleonora se la conosce e la sa cantare!!!

    1. Direi di sì, anche se in questi giorni è impegnata con il castello di Camelot 😀

Lascia un commento

Your email address will not be published.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: