«

»

Mag 17

2 Minuti a Mezzanotte e i suoi spin off

Il primo spin off

Vi ricordate del progetto Due Minuti a Mezzanotte? Se la vostra risposta è no, andate a leggere il mio post QUI. Il progetto, iniziato come una Round Robin basata su un’ambientazione supereroistica, è letteralmente esplosa, in senso positivo naturalmente. Oltre alla timeline iniziale che prevedeva un capitolo per il numero prestabilito di partecipanti, l’entusiasmo ha portato diverse persone a scrivere degli spin off, slegati dalla trama della Round Robin, ma sulla stessa ambientazione. E in questo caso non si può far altro che dire che il progetto è andato oltre le aspettative, credo, come penso sia grande la soddisfazione sia dei creatori che dei partecipanti.
Vi elenco, così vi fate un’idea, gli spin off finora usciti e che potrete trovare anche a questo indirizzo.

Fast & Fabulous: Libyan File (A. Girola)
Fast & Fabulous: Bullet of Love (A. Girola)
Bonedust (G. Grotto)
Blackjack (N. Corticelli)
L’Omicidio di Lady Liberty (M. Pavanello)
Volare (M. Pavanello)
Porta a Porta (M. Pavanello)
Un gioco di specchi (Cervello Bacato)
Lollipop (Germano M.)
That Bloody Smell (M. Belli)
L’uomo che guarda dopo la pioggia (M. Nicolini)

Uno degli ultimi usciti

Credo che il numero degli spin off e il parco personaggi dell’ambientazione, non si fermerà qui, ma si espanderà nei prossimi mesi. L’entusiasmo nell’ambiente è palpabile, tanto che è un argomento di cui si parla spesso in Moon Base, fucina da cui è nato tutto. Io, come dissi nel post precedente, non ho partecipato, e tra l’altro mi sto perdendo il momento magico a causa anche del lavoro. Appena però si concluderà la Round Robin, recupererò il tempo perso.
E vi confesso che sono questi i progetti, come quello precedente del Survival Blog, che fanno capire che c’è ancora voglia di fare, del talento scoppiettante e delle ottime idee. Come per il Survival Blog, c’è cura nelle copertine, nelle edizioni digitali, nella ricerca della musica adatta e delle caratterizzazioni di personaggi, nonché un minuzioso lavoro per costruire un’ambientazione plausibile e ben strutturata. Insomma, c’è del buono, peccato che rimanga nella nicchia. O forse è un bene, diciamocelo, così a goderne sono quelli che possono apprezzare i lavori ben fatti.
Ragazzi, avanti così!

2 comments

  1. Alex Girola

    Grazie mille della segnalazione!

    Sì, è soddisfacente il modo in cui 2MM si sta sviluppando ben oltre le previsioni.
    Riguardo all’essere di nicchia senz’altro lo siamo. Se poi però andiamo a vedere le statistiche va a finire che scopriamo di essere più letti di tanti libri regolarmente venduti nelle librerie.
    Che è al contempo esaltante e triste (triste considerando come vengono trattati i libri, ossia come cibarie con la data di scadenza).

    1. Marco Siena

      E deve essere una bella soddisfazione 😉 Quasi, come dicevo, è meglio rimanere nella rete, piuttosto che essere su scaffali in cui si è solo un’immagine anonima in mezzo ad altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: