Mag 27

Tanti auguri Star Wars!

Il 25 maggio è stato il 35° anniversario dell’uscita nelle sale di Star Wars. Okay, lo sapete già tutti e penserete che in fondo di questo post non se ne sentiva la necessità. Eppure, se non rendevo il mio piccolo omaggio a questa serie, non mi sarei sentito a posto, come se non avessi detto auguri a un amico di vecchia data.

Locandina originale del 1977

Non so quanti di voi conoscano il mio legame con il capolavoro di George Lucas, quindi procedo a dare spiegazioni a chi ne abbisogna, e salutare e ringraziare invece a chi non frega nulla. Senza rancore, eh? Per riassumere il tutto, userò una nota di Facebook che scrissi quando ancora non avevo un blog. In questa parte, racconto il mio rapporto con Star Wars e do una tiratina d’orecchi al mio amico George.

Foto d'epoca con George e Sir Alec Guinness

Se non ci fosse stato George Lucas, forse non avrei mai preso in mano una penna. Sembra una frase scontata, ma fu una delle mie fonti d’ispirazione nell’infanzia. Quando sentii parlare di come scrisse Star Wars, scegliendo con cura l’atmosfera, la carta, le penne e le matite adatte, chiudendosi da solo a lavorare, in me si mosse qualcosa. Negli anni mi rimase l’immagine di questo orsacchiotto barbuto che scriveva da solo di universi lontani in epoche lontate. Fantasticavo su Jedi e Sith e astronavi ribelli o imperiali. Collezionavo perfino action figures sognando (letteralmente) di trovare un Darth Vader del 1978. Ho comprato cofanetti e rivisto mille volte i film nelle loro reincarnazioni.

E ora? Esce finalmente il cofanetto Blu Ray e mi dicono già che Giorgione ha aggiunto altre cosette ai film. Pazienza. Apro il cofanetto e cosa trovo? Poco. Un libretto con degli acquerelli carini e stop. Tanti speciali in disco che guarderò, ma il packaging è davvero scarno.

George, tutto bene allo Skywalker Ranch?

Foto di scena

Sia quel che sia, tanti auguri Star Wars!

1 comment

  1. Il packaging e’ penoso, gli speciali passabili
    Diciamo che George aveva voglia di far uscire qualcosa, ma di veramente nuovo non c’e’ quasi nulla

Lascia un commento

Your email address will not be published.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: