Giu 09

Ceres!

Dedico il post del sabato alla mia adorata Ceres. C’è chi dice che non sia una vera birra, che sia troppo forte, che se uno vuole bere una birra deve prendere la sconosciuta X che trovi in 1 pub su 10 e mille, mille altre storie. Checché se ne dica, la Ceres è una birra. Porco cane, vi sembra succo di frutta per caso? Eppure come sapete tutti, si polemizza anche su una marca di birra peggio del tifo per le squadre di calcio. Io in fondo bevo Ceres da più di 20 anni, mi piace, è legata a una vita di ricordi. Non riesco a gustarmi null’altro che la Ceres. Mi capita in varie occasioni, di non trovarla, proprio perché ci sono talebani integralisti della birra artigianale che non la tengono. Cosa buffa è che poi in menù magari hanno una Moretti. Bando alle polemiche, e parliamo del nome, che venne deciso nel 1856 dal fondatore dell’azienda, in onore della dea della fertilità Cerere.

Etichetta

Ora vedo che questa marca, è sempre più legata a un mondo di gadget, magliette e altre cose, forse troppo distanti da me. Mi tengo la birra e basta, visto che provai lo scorso anno a comprare una t-shirt, scoprendo con orrore che era il modello da tauro, tutta attillata. Peccato davvero, me la sarei comprata.
In definitiva, perché mi piace la Ceres più di un’altra doppio malto? Forse perché ormai è una da famiglia, bevendola da 2/3 del tempo della mia vita. Ma non saltate subito a conclusioni affrettate, perché ho provato a bere altre birre, tra cui anche le famose artigianali dai nomi sconosciuti ai più. Però nessuna mi dava quella certezza che mi da la mia amica Ceres. Quindi, lunga vita alla Ceres!

Tutta la linea

8 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. KEEP CALM
    and
    DRINK
    BIRRA CASTELLO

    🙂

    1. In alternativa la birra “Birra” 😀

    • Simone on giugno 9, 2012 at 12:32 pm
    • Rispondi

    Io invece quando vado a bere una birra in un posto “da birra”, l’ultima cosa che guardo è il nome. Prima leggo le caratteristiche in sintesi (bionda/scura/rossa/weiss, normale/doppio/triplo malto, limpida o weizen ecc…), il nome lo leggo solo per ordinare.
    Fermo restando che ho anche io i miei cavalli di battaglia: Tennent per le forti, Pedavena e Castello da compagnia.
    Rigorosamente, se non guido. 😉

    1. Io bevo una sola birra alla settimana, con la pizza e in compagnia. Sbagliare significherebbe la fine 😉 Quindi vado sul sicuro. Sono monogamo 😀

  2. Potremmo discutere per ora di birre, la Ceres per essere una birra da pasto è un poco forte, non si abbina proprio a tutto

    1. Io la bevo anche con la grigliata 😉

    • teo on giugno 9, 2012 at 1:42 pm
    • Rispondi

    i gusti sono gusti, anche io preferisco le rosse doppio malto.
    la Ceres la bevo ma non ne vado matto, assaggio le birre che non conosco nei posti dove fanno birra artigianale, non ho una birra preferita anche se per molto tempo ho bevuto la Chuffe con tutti i suoi derivati Mc Chuffe ecc…
    l’ultima che ho assaggiato si chiama Matildica…è buonissima ma anche molto alcolica, prodotta artigianalmente in onore di Matilda di Canossa.
    in sostanza, se una birra è buona la ribevo senza ricercare la mia preferita.
    c’è chi beve la Corona…io non la considero birra ma acqua sporca, ma a qualcuno piace quindi ma kissene 🙂
    P.S. la Ceres è la birra preferita di Vasco…ahahah

    1. Vasco, al massimo si permette un Heineken…

Lascia un commento

Your email address will not be published.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: