«

»

Lug 17

Cambio

Fa strano davvero. Avere alla fine deciso per la villetta a Correggio, ha creato un attimo di malinconia in me e mia moglie. Io sono nato e cresciuto a Mirandola, ma conoscevo e frequentavo Rovereto da quando ero in fasce, mia moglie ci si è trasferita più o meno durante l’adolescenza. Ora pensare di spostarsi da una sensazione strana, e alquanto buffa. Prendendo il solito G Maps, ho guardato di quanto ci allontaniamo:18 chilometri appena. Eppure può sembrare un abisso, anche perché in così pochi chilometri andremo a cambiare provincia. Un inganno della mente che ci da l’impressione di andare in capo al mondo, quando in realtà si va in un posto a me ormai familiare, per lavoro e per frequentazione.

Sono 20 minuti di auto...

Da queste cose, mi rendo conto di finestre mentali inutli che si aprono sulle differenze dei dialetti, piccole se vogliamo, o su uno spirito di appartenenza al territorio. Tra modenesi e reggiani si scherza sulla forma della testa o sulla ricerca di luminosi astri satellite nei pozzi dei cortili. Sorrido quando un reggiano dice “gninto” invece di “gninta”. Ma in fondo non cambia nulla, davvero nulla. In questo periodo poi, quando promettono di togliere entrambe le provincie. Potrebbe finire che mi trovo parmense dalla sera al mattino, piuttosto che bolognese.

Stemma di Modena

Se poi aggiungo il paradosso di trovare come punto focalela Carpiche ho sempre amato, ma che per ragioni di prezzi e mancanza di locali adatti abbiamo dovuto evitare, mi accorgo che ancora una volta la distanza da dove vivo a raggiungerla è sempre la stessa. Quindi credo che andrò ancora alla stessa videoteca e farò il giretto in piazza lì la sabato. Avrò allo stesso tempo il vantaggio di una cittadina come Correggio, in cui c’è tutto, compreso un buon comparto organizzativo per le serate in piazza. Non mi mancherà nulla direi.

Stemma di >Reggio Emilia

Vi assicuro una cosa però: quando riaprirà la pizzeria Il Grillo a Rovereto, io e mia moglie verremo qui a mangiarla.

8 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. temistocle

    e allora: auguroni!

    1. Marco Siena

      Muchas gracias 😀

  2. Kate

    Tra scout si dice BUONA STRADA.
    Che è un augurio, e anche una promessa.
    E dunque Buona Strada a voi, amici miei!!!

    1. Marco Siena

      Mi fido della tua parola, anche se suona strana come frase 😀 Grazie! P.S. Cortiletto posteriore adatto per quella famosa grigliata/bevuta

  3. Otaria nell'abisso!|

    correggio è una bellissima città 😀 te lo dice un campanilista

    1. Marco Siena

      Io vendo e stravendo più che a Carpi, e la trovo anche più rilassante

  4. Paolo Ungheri

    Vai così, l’importante è stare bene dentro. Non è l’edificio a fare “casa” ma le persone che vi abitano. E credo che su questo aspetto, non abbiate molti problemi, no?
    E poi, ricordati che ho sempre quella promessa di venirti a trovare che attende di essere esaudita… 😀

    1. Marco Siena

      In fin dei conti, Correggio la conosco ormai. Non è distante dai luoghi in cui ho vissuto e non è un cambio radicale. La casa poi, è un gioiello. P.S. Mi ricordo infatti di quella promessa 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: