«

»

Lug 19

Top Five: 5 cibi che disprezzo

Se non ricordo male, il primo a scrivere una top 5 sull’argomento cibi da non offrire, fu Ferruccio con questo POST. Ieri invece è toccato a Paolo con QUESTO. La classifica, di cui andrò a stilare la mia ora, si prefigge lo scopo di suggerirvi in maniera pacata, cosa non dovete assolutamente mettermi nel piatto se decidete di invitarmi a cena. Comunque, nel caso segnatevele per evitare che io rimanga a digiuno e me ne vada prima del tempo per farmi una pizza sotto casa vostra. O forse è proprio quello il vostro intento?

Avvertenza: evitate battute nei commenti.
Scherzare su allergie e intolleranze è una delle cose che più mi fa incazzare.
Pensate voi quante cose non mangiate perché vi fanno schifo.

5) Funghi
A dire il vero, non li odio, mi sono indifferenti. Il problema che non è la stessa cosa per il mio apparato digerente, che sembra quello di un bambino a volte e rigetta questi simpatici quanto inutili cosi. Evitate quindi di mettermeli nel piatto, sorridendo come se mi aveste preparato una cosa indispensabile per la mia nutrizione.

Tutti per voi

4) Insalatone con e senza olive
Ho provato a mangiare insalata. Ho provato diversi tipi, compresa la lattuga che mi è quasi simpatica. Alla fine, come per i funghi, ho un rigetto fisiologico e quindi ne faccio volentieri a meno, anche perché non ci trovo nulla di interessante né di indispensabile. Se poi mi fate la sorpresa di preparami una ciotola con tonno, insalata e olive, scoprirete che avete perso un futuro ospite.

E con questa dovrei sfamarmi?

3) Dolci alla frutta e frutta
Cosa dire sulla frutta? Ne ho mangiata a quintali fino a 17 anni, poi mi è apparsa una forma allergica, per cui non posso mangiare nessun tipo di frutta. Quindi evitate di chiedermi se voglio una mela. Per quanto riguarda invece i dolci alla frutta, quelli per me non hanno mai avuto senso di esistere. Ho sempre considerato dolci quelli fatti con panna, crema o cioccolato.

Uhm...

2) Pasta al pomodoro
Ho un odio viscerale per il pomodoro, per la passata, la conserva o come diamine la chiamate. Mi fa ribrezzo il gusto, specialmente quando è cruda e abbondante. Se mi mettete davanti un piatto di pasta completamente rossa, con l’aggiunta magari di basilico, state pur certi che ve lo lascio pieno e scendo a prendere quella famosa pizza. Rimanendo sul discorso pizza, se il pizzaiolo, invece di macchiarmela solo con il pomodoro, me l’annega, con me ha chiuso.

Ribrezzo

1) Formaggi
Io e questo tipo di cibonon siamo mai andati d’accordo, nemmeno quando bevevo latte a litri. La mia prima intolleranza è stata proprio verso i formaggi, quelli stagionati e non. E a dirla tutta, mi fanno pure senso. Mangiare qualcosa che ha un cattivo odore e un aspetto non troppo sano, non mi attira per nulla. La mania poi di grattugiare formaggio ovunque, che non fa altro che coprire completamente i sapori del cibo, è una cosa che davvero non sopporto. Se al ristorante mi portano la pasta con già il formaggio sopra, gliela faccio portare indietro. Esistono le formaggiere apposta, porco mondo. Anche in questo caso, evitate di mettermelo nel cibo: me ne accorgo in meno di un minuto dopo che l’ho ingerito.

Il bidone del pattume vi attende

Menzione Speciale: Niente bevande fredde o Lambrusco
Non bevo a pasto niente di freddo, solo temperatura ambiente. Non bevo Lambrusco, vino che non sopporto nonostante sia tipico della mia zona.

15 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. ferruccio

    Non ci siamo, apprezzo tutto ciò che tu hai segnalato LOL

    1. Marco Siena

      Facciamo così, mentre tu mangi un pezzo di formaggio, io mi faccio un risotto 😀

      1. ferruccio

        Va bene:-)

  2. Domenico "Helldoom" Attoanese

    Condivido il ribrezzo verso i formaggi, a parte il,mio amore per il Parmigiano u.u, e la non-sensatezza dell’esistenza di dolci alla frutta u.u

    1. Marco Siena

      Quanto il gelato alla frutta. Anche quello non lo comprendo. 😀

  3. Alice

    Mi fa un sacco tristezza che evidentemente ci sia gente che ti rompe i maroni per allergie e intolleranze… stavo pensando di usarlo come rifugio per rifiutare certe cose. Vedi il pesce: mi fa schifo, ma quando dico che non lo mangio perchè non mi piace, ricevo puntualmente lo sguardo – o anche la battutina – “miiii che palle questa, ma cos’ha 5 anni che non le piace niente?”. Quindi dire che sono allergica non mi salverebbe dalla stupidità umana? 🙂

    1. Marco Siena

      Sulle allergie e intolleranze, la gente diventa molto spiritosa. Finché non tocca a loro, e scopri che non mangiano una cosa perché non vogliono, a differenza mia che non posso. Ma sappiamo che in fondo la misantropia sarà la salvezza dell’uomo 😀

  4. temistocle

    In disaccordo su tutta la linea. Solo i funghi non hanno il mio pieno appoggio, ma un buon risotto non lo rifiuto mai. Gli spaghetti al pomodoro fresco, non salsa, è un piatto che mangerei ogni giorno. Comunque, de gustibus…

    1. Marco Siena

      Mi sa che se ceneremo insieme, sarà al ristorante 😉

  5. Kate

    Beh, in montagna si sono visti i nostri gusti!
    Io con la bottiglia di lambrusco ghiacciata, tu con la birra.
    Io con otto etti di formaggio, tu con la carnazza alla griglia.
    Ghghghghg ^^

    1. Marco Siena

      Però siamo riusciti a mangiare senza che nessuno rimanesse a bocca asciutta. Così si fa, ognuno mangio ciò che gli piace.

  6. Simone

    “Uh che fame, andiamo a farci un’insalatona?” ogni volta che sento questa frase prenderei a badilate gli eretici che la pronunciano, così come i geni che escono a cena e spendono 6-7 euro per mangiare un’insalata (che ha un costo misurabile in centesimi). Come caspita si fa a riempirsi lo stomaco con delle foglie (che per il 96 e oltre % è ACQUA)? Dopo magari bisogna passare alla macchinetta per lo spuntino.

    Sui dolci, quanto più giotto è (panna, cioccolato, crema mascarpone…), tanto più sarà buono!

    Qui invece faccio uscire l’istinto agronomico: l’allergia alla frutta, ti hanno detto a quale sostanza è dovuta? E’ curioso che l’allergia riguardi solo la frutta e non il pomodoro (che, tecnicamente, è un frutto).

    1. Marco Siena

      Beh, tanto per dire, lo stesso effetto me lo fanno le carote crude, anche se in misura minore. Calcola che non posso mangiare nemmeno la frutta secca, se non in dosi minime. Il perché è un mistero che andrebbe risolto con analisi che per ora non ho tempo né voglia di fare. Sono pigro e incasinato con il lavoro. Per il pomodoro, quello non mi fa lo stesso effetto, perché non l’ho mai mangiato crudo. Magari se ne avessi il coraggio…

  7. Paolo Ungheri

    Una bella classifica, con la differenza che io mangio tutto quello che tu odi, formaggi a parte, che non sopporto e come te non capisco la mania di riempire un piatto di pasta con quintali di parmigiano…

    Una curiosità sui funghi: sai che se mangiassi solo di quelli, anche fino a scoppiare, giorno dopo giorno, finiresti per morire di fame perché quasi totalmente privi di proprietà nutritive?
    Un motivo in più per evitarli, a questo punto… anche se un risotto ai porcini non scherza mica! 😀

    1. Marco Siena

      Un risotto con i funghi è l’unico modo per farmeli mangiare 😉 Facciamo così, andiamo al ristorante come ho suggerito a Temistocle 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: