Set 18

To write list (si dice così?)

O no?

È tempo di fare un po’ di ordine e di programmare un minimo i mesi a venire. Spero vivamente questa volta di riuscire a mantenere almeno in parte, i propositi che mi ero rifatto nei mesi precedenti. Ora, con riserva di dubbio, credo di aver fatto almeno due post dall’inizio dell’anno, e di non essere riuscito a mantenere nessuno dei programmi. Se non ricordo male, e mi perdonerete il fatto di non avere ancora una connessione definitiva per verificare, avevo stilato alcuni punti essenziali, romanzi da concludere, racconti da preparare e nuove idee da iniziare. Senza indugiare oltre, riprovo a darmi un minimo di programma, scaletta o lista che dir si voglia.

  • Prima di tutto, riprendere a postare regolarmente con intermezzi anche di due post al giorno, come facevo prima, con il secondo post del giorno fatto di immagini, poesie o brevi frasi. Quindi, un post regular tutti i giorni, più uno slim ogni tanto.
  • Accantonato per il momento Iniezione, ho intenzione di finire entro novembre, massimo dicembre, Il Nodo della Strega. (si era capito?)
  • Entro ottobre vorrei fare uscire un nuovo ebook gratuito, dal titolo provvisorio Nel Nulla, di cui vi ho già dato un assaggio qualche tempo fa.
  • Se mi sarà concesso, prima di Natale, regalerò un ebook con una novella, dello stesso filone di Yellow Car n’ Silver Bullets.
  • In più, se sarò davvero fortunato, ho in mente un sequel della doppietta Punizione di Emergenza.

Orbene, questi sono per ora i miei obiettivi scrittori per la seconda metà di questo pessimo anno. Mi auguro davvero che non entrino in gioco altri fattori disturbanti, perché quest’anno direi di averne avuti fin troppi!

6 comments

Vai al modulo dei commenti

    • Alice on settembre 18, 2012 at 10:51 am
    • Rispondi

    Noooo Bango non lo direeeeeee cancella subito i tuoi piani!!! Io ho deciso che smetto di farli, e fanchiulo a todos!
    Comunque. Novembre/dicembre?!?!?!?!?! Ma è troppo in là!!! 🙂 qui c’è un’infanta che ha bisogno di leggere! 😀
    Scherzi a parte, speriamo vivamente che la dose annuale di sconvolgimenti sia stata sufficiente per almeno altri… uhm, per sempre?

    1. Direi che abbiamo consumato la dose di sfighe, per almeno due generazioni a venire 🙂

  1. Ha un titolo bellissimo il tuo prossimo romanzo “Il nodo della strega”, Non vedo l’ora di leggerlo.
    E’ legato per caso alle “legature”?
    Ovvero sortilegi che si effettuano nel sud Italia e che prevedono uno non possa più alzarsi dal letto o muoversi da una sedia?
    Cmq molto evocativo.
    Volevo chiederti: parteciperai al concorso scheletri: “300 Parole per un incubo”?
    Io ho mandato oggi il mio racconto (in solitaria), la Michi è presa con la sua Mary 😉
    Se ci fossi anche tu sarebbe un onore, il tuo Musicista, mi era piaciuto parecchio.
    A presto amico

    1. Spero di finirlo presto, e di vederlo uscire un giorno. Sul nome, beh, non dico ancora nulla 🙂
      Riguardo a 300 Parole, credo che per un po’ non parteciperò a concorsi, ho troppe cose arretrate da finire 🙂 Ero in ritardo già all’inizio dell’anno 😉
      Cosa ne dici se ci vediamo dalle tue parti fra qualche settimana?

        • Andrea on settembre 18, 2012 at 5:41 pm

        Non vedo l’ora, mi dispiace solo di non poterti fare entrare in casa…12 gatti.
        Ho detto tutto 😉
        Guarda, per il concorso, avevo immaginato vedendo il post, fai con calma con “il nodo della strega”.
        Poi dimmi se è una merda il mio racconto, lo pubblicheranno on line a breve.
        Ci tengo al tuo parere, poi è una roba tutta mia e ho un po’ di dubbi.
        Non vedo l’ora di reincontrarti amico mio, dai un bacio a Emilia.

      1. Aspetto con ansia, altro che, amico mio! Un abbraccio a tutti a casa, mi raccomando!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: