«

»

Gen 19

Most Barrique Ciliegio di Tosolini

Per Natale, ma consegnato solo ieri, ho comprato a un amico una confezione regalo con bottiglia e due bicchieri. La particolarità di questa confezione, che ho acquistato sempre alla Tabaccheria Catellani di Correggio (RE) è l’essere fatta a libro, con all’interno una raffigurazione di artigiani medioevali che lavorano.
La grappa è una Most Barrique Ciliegio della ditta Bepi Tosolini, il cui sito è a questo LINK.

Fa la sua figura, fidatevi

Fa la sua figura, fidatevi

Ecco ciò che riporta il sito a proposito della produzione della linea Most:

Il Most, fiore all’occhiello dell’azienda nasce dall’uva pigiata e diraspata che viene lasciata fermentare in tini di legno di frassino che, secondo la grande tradizione di famiglia, mantengono meglio le delicate caratteristiche organolettiche del distillato, soprattutto per quanto riguarda l’aspetto puro e la trasparenza bianca. La distillazione poi è effettuata con alambicchi in rame a ciclo discontinuo, concepiti da Bepi Tosolini oltre 50 anni fa in modo da garantire la persistenza dei sapori e dei profumi della vendemmia. Il risultato è un’acquavite dal bouquet delicato, profumata, persistente sul palato e asciutta sul finale. I vitigni prescelti per questa linea sono davvero speciali: il raro Picolit caratteristico del Friuli, la Ribolla Gialla, il Ramandolo, il Fragolino, il Moscato Rosa e il Gewürztraminer accanto al tradizionale Most di Uve Miste o a quello di Uve Rosse. Ogni distillato viene proposto in eleganti bottiglie di vetro soffiato, che mettono in risalto la caratteristica cristallina della produzione Bepi Tosolini. Il tappo in sughero e legno garantisce una più naturale barriera alle dispersioni di profumo e sapore, completando l’estetica con un tocco naturale che ben si addice a un’azienda sempre votata alla genuinità.

Inutile dirvi che la qualità è di livello superiore in questa acquavite barricata, con un retrogusto di ciliegio eccezionale. Quindi, oltre a presentarsi bene, questa grappa si lascia bere senza bruciarvi la gola come altri prodotti dozzinali. Ideale alla fine di una cena, mentre si scambiano due chiacchiere. Occhio solo che potreste ritrovarvi con la bottiglia vuota senza accorgervene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: