«

»

Feb 24

Top 5: i miei 5 motivi per amare l’Inverno

Dopo tanto tempo, era giunto il momento di scrivere una Top 5 e quindi la più adatta credo che sia questa. Siamo nella stagione che amo di più in assoluto, quella che meglio si adatta alla mia personalità. Elencare solo 5 motivi per amarla non è stato facile, perché so già che appena avrò finito di stilarla, mi verranno in mente altri 5 buoni motivi in più. Ho escluso cose ovvie, come l’assenza di insetti che in fondo in fondo danno fastidio in estate e quindi sono già elencati nella Top 5 sull’odiata stagione. Inoltre ci terrei che non mi faceste banali paragoni del tipo: “Però in Estate puoi andare al mare”.
E ora vediamo insieme quali sono i miei 5 motivi per amare l’Inverno:

5) Abbigliamento

In Inverno abbiamo abiti più comodi e possiamo sbizzarrirci nelle combinazioni. Oltre a indossare giacche con tasche che possano contenere tutto ciò che ci portiamo dietro, non va sottovalutato il fatto che ogni giorno ci vestiamo con lo stesso target. La temperatura grosso modo è la stessa, quindi maglietta, maglione e giaccone. Non rischiamo di uscire e trovarci a soffrire il caldo perché abbiamo messo qualcosa di pesante, o ad avere freddo perché siamo usciti solo in maglietta e il tempo è improvvisamente cambiato. Siamo sempre pronti perché la temperatura è stabile. Nessun rovescio temporalesco improvviso, insomma.

Una giacca così e siete a post

Una giacca così e siete a post

4) Neve e nebbia

Molti sono lì che si lamentano per questi due fenomeni, come se appena scendono due fiocchi o si alza un po’ di nebbia, diventassero dei completi incapaci. In effetti ci sono persone che sembrano che vedano neve e nebbia per la prima volta. Lasciando stare il fattore automobile, volete mettere un paesaggio innevato o avvolto dalla nebbia, in confronto a uno sterile e monotono paesaggio estivo? In più, nonostante questi fenomeni “avversi”, in Inverno possiamo uscire quando ci pare, senza dover attendere le ore propizie. In estate provate a uscire alle due del pomeriggio…

Non c'è paragone

Non c’è paragone

3) Cibo e bevande

Possiamo mangiare e bere quello che ci pare, e con appetito. Nessuna limitazione a tavola. Spezzatino, polenta con salsiccia, carne alla brace, primi piatti di cacciagione, dolci ricolmi di cioccolato. I pranzi e le cene non sono svogliati rituali atti all’ingurgitare qualcosa di freddo e in modo frugale. Qui si mangia e si beve!

Volete mettere questo con una mozzarella o del riso freddo?

Volete mettere questo con una mozzarella o del riso freddo?

 

2) Riposo

Non negatelo, si dorme e si riposa meglio. Anche con un dannato condizionatore, non riuscite a riposare come si deve. Il sonno invernale è ristoratore. Vi potete concedere anche qualche pisolino sul divano, con un bel plaid, senza rischiare di svegliarsi sudati e appiccati al tessuto. E aggiungo, nessuno vi ronza intorno all’orecchio per succhiarvi il sangue.

Un bel camino acceso, un plaid e un sonnellino sul divano

Un bel camino acceso, un plaid e un sonnellino sul divano

1) Igiene

Vi fate una bella doccia al mattino o alla sera al rientro dal lavoro. Ve la godete e uscite sentendo ancora l’effetto e la sensazione di pulito. Vi asciugate rimanendo asciutti, e rimanete puliti e profumati per molte, molte ore. Non siete sgradevoli agli altri, e gli altri non sono sgradevoli a voi. Anche chi non è abituato all’uso del deodorante e ad altri accorgimenti, non vi darà fastidio se si avvicinerà. Gli abiti rimarranno presentabili tutto il giorno. La sensazione di essere puliti non ha prezzo.

Ha un valore e una permanenza in Inverno

Ha un valore e una permanenza in Inverno

6 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Alice

    te lo dico anche qui: buuuuuuuuuu
    🙂

    1. Marco Siena

      E io rispondo: baaaaaaaaaaaa 😀

  2. claudio

    parole sante, Marco!

    1. Marco Siena

      Puoi dirlo forte. Ieri sera salsiccia e fagioli, birra, il plaid, un film… serata perfetta.

      1. claudio

        sarò anche un sempliciotto, ma se torno a nascere chiedo di nascere al nord. Poi diverrò un alcolizzato e sognerò il sole italiano, può anche essere, però ora come ora vorrei davvero essere uno svedese

      2. Marco Siena

        Io vorrei essere svedese per mille motivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: