E poi la gente non legge… ?

Capita a volte di voler recuperare un classico. Ho letto qualcosa in giro, ho sentito parlare da anni dell’autore ed è il momento in cui avrei proprio voglia di avvicinarmi a esso e ai suoi romanzi. Prima cosa che faccio? È sabato pomeriggio e quindi vado on line per acquistarlo, possibilmente in versione epub, così bello liscio ce l’ho subito e a portata di mano.
Ma c’è una sorpresa, o meglio, sembra non esserlo. L’epub costa 5,99€. La versione in brossura 7,29€. Adesso dovrebbero partire le solite inutili discussioni che in fondo la carta e blablabla, ma il punto non è questo. Il libro è uscito per la prima volta 74 anni fa. Bene, rileggete: 74 anni fa.

economico

Ma dico, è mai possibile che un libro che ha quasi un secolo, debba essere venduto in versione epub con DRM a quel prezzo? Non riesco a capire a questo punto chi stabilisca il prezzo, visto che le spese dovrebbero essere state ammortizzate da tempo dalla casa editrice. Eppure, anche a cercarlo in edizione Kindle, il prezzo rimane quello. A questo punto sono tentato di lasciarlo lì dov’è, perché carta o non carta, è comunque un furto.

P.S. ho quasi la tentazione di andarlo a prendere in biblioteca, cosa che non faccio da 30 anni quasi.

9 comments

Skip to comment form

  1. Diciamo la verità: ultimamente sugli ebook ci stanno mangiando molti…
    Ho notato un aumento generale dei prezzi, spesso ingiustificato.

    1. Quello che mi dà da pensare, è che non è solo un fatto italiano. Per una volta.

  2. vai in biblioteca, Marco. Oppure cercalo se c’è tra i gratuiti in lingua originale su Amazon.com – libri che da noi si pagano, in Usa sono gratuiti.

    1. Ho rimediato. Sono un uomo dalle mille risorse. Comunque sì, piuttosto che dar due soldi a ‘sti ladri, vado in biblioteca.

  3. aggiungi anche che presto, dopo 80 anni dalla morte, i diritti autori sono scaduti, e quindi diventa, in versione originale, free. restano in piedi solo i diritti del traduttore. Poe, per esempio, te lo puoi prendere, se vuoi, lo ritraduci, e lo vendi ed è tutta roba tua.
    Io ho il mio codice, in questi casi. Non compro, mai.
    La pirateria è la risposta, e me ne frego dei moralismi.
    A offesa e ingiustizia si risponde con ingiustizia… hanno fatto così per i dischi, giusto? e sono andati tutti nella merda e l’abbiamo visto, hanno perso milioni di dollari, i numeri parlano. Ora fanno così per i libri, ed è giusto che se vogliamo un classico noi piratiamo. Inoltre, bisognerebbe insegnare a tutti che se è un classico vecchio, e quasi tutti lo sono, è corretto e legali andarli a cercare gratis… allora la cosa cambierebbe. Prendi le uscite newton compton… per dire. Ti offrono un Poe o uno Stevenson, entrambi fuori diritti, a 99 centesimi. Ecco, è il giusto prezzo, inutile. poi possiamo discutere su qualità delle traduzioni, certo, ma è quello il prezzo che dovrebbero avere tutti questi libri, o poco più a seconda delle pagine. vabbè, ma è discorso lunghissimo
    io non ho il tempo materiali per aprire un nuovo blog, ma bisognerebbe farlo. Se qualcuno mi dà una mano… posso anche pensarci. Un blog dove si dice quali classici sono liberi, con diritti scaduti, li si rende disponibili in lingua, per chi li vuole tradurre, e si linka i download gratuiti. Free classics, insomma. I classici gratis… vabbè. al solito, le mie pazzie della domenica mattina.

  4. ah, dal pub ci sono linkati, i siti dove trovi della roba classica in epub gratis, fai un giro

    1. Ecco, in effetti mi chiedo perché non sia già finito nei classici a 0.99 cent. Che poi, io per la versione ebook 1,90 per dire lo avrei pagato, ma 6 euro no, Gesù!

      P.S. Thanx per la dritta. Non avevo visto il link risorse del Pub 🙁

    • Screetch on maggio 12, 2013 at 8:31 pm
    • Reply

    Ma meno male che si chiama collana economica…

    1. Appunto…

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: