«

»

Mag 19

Protocollo Stonehenge in uscita

In uscita domani il 6° titolo della casa editrice digitale Mezzotints di cui vi ho già parlato in passato, un inedito di Danilo Arona ed Edoardo Rosati, con prefazione di Alan D. Altieri.
Protocollo Stonehenge esce per la collana Buio che si occupa di horror, curata personalmente da Alessandro Manzetti. Un altro titolo da non perdere, confezionato da fuoriclasse della letteratura del nostro paese.

stonehenge

Di seguito il comunicato stampa ufficiale che annuncia l’uscita:

 Annunciato da Mezzotints Ebook il romanzo inedito Protocollo Stonehenge, di Danio Arona ed Edoardo Rosati, con prefazione di Alan D. Altieri

Sesto titolo in quattro mesi per Mezzotints Ebook: il prossimo 20 maggio sarà disponibile infatti per la collana Buio Protocollo Stonehenge, romanzo inedito della coppia Danilo Arona & Edoardo Roasti, con prefazione di Alan D. Altieri. La copertina è realizzata dall’illustratore inglese Ben Baldwin.

Italia. Padova. Una maledizione invisibile sta collezionando una sfilza di vittime. Giovani donne che muoiono nel sonno con le ossa fratturate in maniera sempre identica. Ma nessuno s’è accorto di questa catena di decessi. Nessuno collega le morti, che sembrano verificarsi una volta all’anno: tutte di 29 dicembre, alle 5,30 circa. Nessuno, tranne un giovane universitario di Padova, laureando in Medicina, che ha visto morire proprio in quell’assurdo modo la sorella. Il filo rosso che connette le diverse morti potrebbe chiamarsi Sindrome di Melissa, una realtà clinica misconosciuta, descritta per la prima volta da un medico italiano in pensione.

Il titolo sarà  disponibile nei formati epub e mobi su tutti gli estore della piattaforma Stealth e sul sito di Mezzotints Ebook a partire dal 20 maggio, al prezzo di € 2,99 e in prevendita fin al 18 maggio sul solo sito Mezzotints a prezzo scontato.

Dalla prefazione di Alan D. Altieri: Con questo inedito, inatteso Protocollo Stonehenge – lavorando in sincrono con Edoardo Rosati, eccezionale fuoriclasse del medical-thriller Italian-style – Danilo Arona esegue un completo reset del concetto stesso di Melissa: da spettro dell’inconscio a poltergeist dello scheletro. Questa volta, il terreno di caccia di Melissa si dilata ben oltre le autostrade della morte. Questa volta, Melissa invade il tempo e domina lo spazio, dilania il corpo e annienta lo spirito.

Per ulteriori informazioni si veda la pagina sul sito ufficiale della casa editrice.

2 comments

  1. alessandro manzetti

    grazie per la segnalazione Marco, in cambio per i tuoi lettori un piccolo estratto del romanzo Protocollo Stonehenge, in anteprima:

    dal capitolo I
    (…)
    Mentre la sua voce calda si diffondeva nell’etere, l’occhio della telecamera immortalò alcuni oggetti nella libreria alle sue spalle: una siringa di Pravaz, praticamente il primo, rudimentale attrezzo per le iniezioni ipodermiche, col sottile ago d’argento, il pistone di cuoio e la vite a farfalla per l’avanzamento dello stantuffo, il tutto alloggiato in un consunto astuccio nero targato Frédéric Charrière, costruttore francese, nell’Ottocento, di strumenti chirurgici. E ancora un modellino anatomico con la sezione del cervello. Un teschio ritrovato a Cuzco durante uno scavo, che mostrava una perforazione irregolarmente quadrata (la prova che gli Inca eseguivano la trapanazione per il trattamento delle lesioni encefaliche). Il dorso di un’edizione originale del Gray’s Anatomy: The Anatomical Basis of Medicine and Surgery. E subito dopo, a sorpresa – felice intuizione della regia –, una sfilza di cofanetti in DVD, otto stagioni di Dr. House – Medical Division. Un gioco citazionista per la platea teledipendente. Intanto lui continuava a sciorinare nozioni, addentrandosi nei misteri del riposo notturno. (…)

    1. Marco Siena

      Grazie Alessandro. Buona domenica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: