«

»

Nov 29

2 Brani di Nick Cave

Nick Cave mi ha sempre dato l’impressione, che tra l’altro ritengo un pregio, di aver fatto in ogni occasione quello pareva a lui, senza preoccuparsi di mode e correnti momentanee. Se vogliamo non ho tutta la sua discografia e difficilmente mi viene in mente di ascoltate per giorni e giorni un suo album, come mi capita con altri artisti.

nickcave

Però Nick ogni tanto mi acchiappa con una canzone e allora quella me l’ascolto a ripetizione. È il caso di due pezzi che fanno parte della colonna sonora di Peaky Blinders. Uno, Red Right Hand apre ogni puntata, mentre l’altro, Bring it On, fatta insieme a Chris Bailey dei Saint, chiude uno dei migliori episodi della stagione. Sarà il serial eccezionale e come vengono inseriti i brani, ma li sto ascoltando quotidianamente.
Cosa dovete fare quindi? Recuperare il post su Peaky Blinders magari e guardarvi la serie, e poi ascoltarvi questi due pezzi fino allo sfinimento.

“Bring It On”

This garden that I built for you
That you sit in now and yearn
I will never leave it, dear
I could not bear to return
And find it all untended
With the trees all bended low
This garden is our home, dear
And I got nowhere else to go

So bring it on
Bring it on
Every little tear
Bring it on
Every useless fear
Bring it on
All your shattered dreams
And I’ll scatter them into the sea
Into the sea

The geraniums on your window sill
The carnations, dear, and the daffodil
Well, they’re ordinary flowers
But they long for the light of your touch
And of your trembling will
Ah, you’re trembling still
And I am trembling too
To be perfectly honest I don’t know
Quite what else to do

So bring it on
Bring it on
Every neglected dream
Bring it on
Every little scheme
Bring it on
Every little fear
And I’ll make them disappear

So bring it on, bring it on
Bring it on
Every little thing
Bring it on
Every tiny fear
Bring it on
Every shattered dream
And I’ll scatter them into the sea

Enhanced by Zemanta

2 comments

  1. Screetch79

    Ti consiglio l’ultimo album, Push the Sky Away.

    1. Marco Siena

      Limite mio. Un album intero è troppo. Devo prenderlo in pillole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: