«

»

Feb 24

Filth- Il Lercio (recensione film)

Tratto dall’omonimo romanzo di Irvine Welsh, lo stesso autore di Trainspotting, The Filth è uscito lo scorso autunno nelle sale britanniche. Viene quasi naturale fare qualche parallelismo e confronto con la pellicola di Danny Boyle (e credo anche tra i due romanzi) per le tematiche che descrivono lo squallore del mondo dei tossici nel Regno Unito. Ma qui il protagonista è un poliziotto, non un tossico da strada…

locandina

Trama

Bruce “Robbo” Robertson è un sergente di Edimburgo, dipendente da alcol, droghe e prostitute, e ossessionato dalla promozione sul lavoro che tenterà di ricevere con ogni mezzo. Per far questo, deve riuscire a risolvere il caso di un ragazzo giapponese ucciso e ritrovato sotto a un tunnel.
Le sue dipendenze e le psicosi, non lo aiuteranno di certo…

1

Considerazioni

(Può contenere qualche anticipazione)

Se c’era una cosa che in Trainspotting (film) non veniva risparmiata era la riproduzione dello squallore della vita dei protagonisti. Nulla veniva nascosto allo spettatore né edulcorato. Niente filtri insomma.
Se leggiamo la sinossi del romanzo Filth di Welsh, capiamo perché il protagonista venga definito così, il Lercio (titolo italiano, tra l’altro), mentre a guardare al pellicola non si capisce per nulla.

D’accordo la droga, d’accordo le prostitute, d’accordo i colpi bassi ai colleghi, ma non c’è sporcizia né reale né morale, almeno, nulla che non abbiamo già visto. Sembra quasi che Baird e lo stesso Welsh, che ha curato la sceneggiatura, abbiano deciso di auto-censurarsi produrre un film più pulito di quello che ci si sarebbe aspettato.

2

Se non pensiamo al romanzo, Filth è un buon film, a cavallo tra la commedia e il dramma. Parte come una commedia appunto, per poi farsi sempre più serio con il susseguirsi degli eventi, un po’ come Trainspotting, fino al finale in cui i toni tornano improvvisamente grotteschi.
Un film riuscito a metà, insomma, nonostante il soggetto molto buono e il cast ottimo. Se avessero osato di più e avessero riprodotto la vera natura della storia, poteva uscire qualcosa di notevole e originale. Invece, limitandosi così, ne hanno fatto un prodotto leggerino.

Enhanced by Zemanta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: