Birdman (2014)

Con 9 nomination agli Oscar, tra cui miglior film, questo Birdman si prepara a far man bassa di premi, essendo stato messo direttamente tra i favoriti. Spero che chi deciderà di vederlo non si lasci ingannare dal trailer, pensando di trovare le avventure di un rinato supereroe.

birdmanposter

Trama

Riggan Thomson è un vecchio attore di Hollywood, reso celebre dal suo ruolo più importante: Birdman, un supereroe con le sembianze di un rapace.
Rimasto intrappolato in quei panni, Riggan cerca di uscirne a tutti i costi, tentando di mettere in scena un’opera teatrale da lui scritta, ispirata da Raymond Carver e i suoi lavori (il tema centrale è Di cosa parliamo quando parliamo d’amore). Tra allucinazioni, suggerimenti del suo alter ego Birdman che gli parla nella testa e incidenti sul set, Riggan cercherà disperatamente il consenso del pubblico.

No, non vi aspettate il supereroe che salva qualcuno. No.

No, non vi aspettate il supereroe che salva qualcuno. No.

Considerazioni

Premetto che gli ingredienti di questo film sono:

  • 40% commedia
  • 30% drammatico
  • 10% di film d’autore
  • 20% di teatro

Il film è girato come se fosse un lungo piano sequenza, che segue il protagonista e gli altri personaggi di volta in volta, in una girandola di situazioni nei giorni precedenti alla messa in scena dell’opera teatrale.

Un bel testa a testa tra questi due attori, sia nella realtà che nella finzione.

Un bel testa a testa tra questi due attori, sia nella realtà che nella finzione.

 

Come dicevo sopra, c’è una buona parte di commedia, che si scontra però con un’altrettanta presenza di dramma. Si ride e si sorride, ma lo si fa con amarezza, grazie anche all’ottima interpretazione di Micheal Keaton che si scontra con la spocchia e la follia del co-protagonista della pièce teatrale, interpretato da Edward Norton, che non delude mai.

Un film che ha sicuramente tanto da dire, con le sue metafore, ma che mi pare molto lontano dai canoni di quello che di solito viene presentato sul palco dell’Academy. Magari vincerà proprio lui per questo, in un’edizione che mi lascia finora molto perplesso riguardo ai titoli nominati.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: