«

»

Ago 19

Cin cin, Bad Guy

Da tempo notavo che alcuni amici blogger, hanno rubriche dedicate ai loro numi tutelari, alle loro muse, o come le definisce qualcuno in maniera molto signorile, le ospiti. Questa cosa l’ho sempre trovata interessante, e per diverso tempo ho pensato come creare una rubrica alla mia maniera, seguendo in parte questa tradizione.
Alla fine, più che ispiratori o ispiratrici, modelli o modelle da cui attingo per delineare personaggi o altro, ho persone con cui mi farei una bevuta e due chiacchiere. Inauguro quindi la mia rubrica che sarà mensile, intitolata:

Compari di Bevute

E con chi iniziare se non con Guy Ritchie? Chi mi segue da tempo e mi conosce abbastanza bene, sa che fin dall’inizio della mia avventura come blogger o scribacchino, ho sempre citato il regista inglese. A parte qualche sfortunato episodio ( Revolver e un filmaccio con Madonna di cui non parlerò), Guy ha sempre sfornato film a dir poco geniali. Battute sottili, situazioni intriganti e intrecci magistrali, il tutto affidato sempre ad attori perfetti per i ruoli. Aggiungiamo brevi sequenze dallo stile di videoclip, e il cerchio si chiude. Quando penso ai dialoghi, penso a quelli di Guy Ritchie, ancora di più di quelli di Tarantino. Qualcuno arrivò a definirlo appunto il Tarantino europeo, ma in realtà mi piace ancor di più.

Bad Guy

La quasi perfezione, è toccata nella trilogia ideale formata da:
Lock, Stock and Two Smoking Barrels
Snatch
RocknRolla
Tre film basati su gangster scalcinati e casinisti, sempre alle prese con oggetti di valore trafugati e equivoci balordi, lungo le strade inglesi.
Ottimi anche i due Sherlock Holmes, che avranno pur fatto storcere il naso ai fan di Conan Doyle, ma che hanno rappresentato due divertenti e ironici film rilettura del famoso detective.

Serata sobria?

Ma se fossi al tavolo di un pub con Guy, cosa gli chiederei? Prima cosa, come e quando diavolo scrive quelle battute geniali.
Cin cin, Bad Guy!

Altri articoli su Guy Ritchie QUI

4 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Alice

    Yes, why not? 🙂

    1. Marco Siena

      Cin cin! Anzi, cheers!

  2. ferruccio

    Cavolo i compagni di sbronze, non c’avevo pensato. Ne ho una caterva:-)

    1. Marco Siena

      Non ci ho messo il copyright 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: