Ago 18

Piña Colada

Questo cocktail mi girava per la testa da tempo. Il nome mi attraeva, forse perché spagnolo, anche se il significato è un po’ buffo. Ananas pressata.. Non lo avevo mai assaggiato, né avevo letto la ricetta. Sabato scorso, ho voluto fare la prova. Risultato? Non fa per me perché è troppo dolce, davvero troppo. Il perché lo si intuisce già dagli ingredienti, anche se speravo che il rum gli desse una virata più amara o almeno aspra. Invece i due elementi fruttati, surclassano il gusto del liquore. E ora, ricetta.

3 cl di Rum bianco
9 cl di Succo di Ananas
3 cl di latte di Cocco (molti usano la Batida)
Spicchi di ananas o una ciliegia, vengono usati di solito come guarnizione

Nulla da aggiungere: credo che non berrò più questo cocktail

4 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. non piace nemmeno ammè, no.
    il classico cocktail che tende a diventare buono solo se te lo offrono, il primo,
    se te lo offrono delle gran quaglie, dal secondo in poi 😀

    1. Mi sembrava di bere del succo di frutta tropical, e di alcolico, ahimé, non c’era nemmeno l’odore 🙁

  2. è quella cosa che bevo, da un certo punto della notte in poi, senza chiedermi cosa sia

    1. Io sono sempre vigile invece. Se devo continuare a bere, devo farlo sapendo cosa bevo 😀

Lascia un commento

Your email address will not be published.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: