«

»

Nov 10

Top 5: cinque piatti che… yum!

Niente ricetta questo week end, quindi per stasera potete recuperare qualche vecchio post o rimanere analcolici. Credo che tutti abbiano cibi a cui non possono rinunciare o a cui non riescono a resistere. Scriverne solo 5 non è facile a dire il vero, ma ci proverò.

5) Frutti di Mare
Ecco un piatto che consumo quasi solo al mare, ma per cui impazzisco. Frutti di mare e mitili, che siano fritti o in bianco con olio e prezzemolo, rappresentano il meglio del mondo ittico. Quando è estate e arrivo sulla Riviera, battezzo un paio di locali e se posso, via con antipasti di pesce, fritti e qualche risotto (posizione numero 3).

Risotto e frutti di mare: che bel matrimonio!

4) Pizza
Questa lo so, è scontata come scelta. La pizza per me è un rito. Ho sempre stabilito un giorno in cui mangiarla, aspettando con ansia il momento in cui si parte con lo Spritz, si mangia la pizza, si beve una Ceres e poi caffè e amaro. Quindi non è solo la pizza in sé, ma tutto il rituale.

Dai Dai!

3) Riso
Ho sempre adorato il riso, più di ogni altro tipo di primo piatto. Da piccolo, la prima ricetta che ho imparato e copiato da mia madre, è stata quella del riso veloce all’uovo. Niente di che, a dire il vero, ma far bollire il riso, scolarlo e buttarci un uovo sbattuto dentro facendogli formare gli straccetti, è la cosa più veloce ed energetica che conosca. Per il resto, adoro fare e mangiare risotti, soprattutto di pesce o la paella. Rigorosamente senza formaggio.

Che gran cereale!

 

2) Maiale
Il Re della Cucina, il Re degli Animali. Da buon emiliano, io del maiale non butto nulla. Forse solo la pancetta non gradisco molto, ma tutto ciò che gravita intorno all’animale, mi soddisfa. Per me, nessun altro cibo è al livello del maiale come versatilità. La sua carne va bene per tutto, dalla padella al ragù, senza contare le grigliate estive. Yum!

Così Domenico non trolla più

1) Selvaggina
Ho sempre avuto un debole per la selvaggina. Lepre, anatra, capriolo, cervo e cinghiale. Fatemi trovare un piatto a base di uno di questi animali, e io non potrò resistere. Peccato che si faccia fatica a trovare la materia prima, sennò farei più spesso il mio ragù di cinghiale, che si sposa alla perfezione con la pasta all’uovo. Doppio Yum!

Corri corri!

20 comments

Vai al modulo dei commenti

  1. Domenico "Helldoom" Attoanese

    La carne di maiale o selvaggina non mi piace…ma sbavo per la pizza o i risotti *O* (che sono la prima cosa che ho imparato a cucinare anche io xD)

    1. Marco Siena

      E i frutti di mare?

      1. Domenico "Helldoom" Attianese

        …mi hai beccato.
        Non mi piacciono xD
        Anche se a volte mangio gli spaghetti con le vongole, se proprio devo.

      2. Marco Siena

        Le vongole un po’ mi fanno incazzare. Sono piccole.

  2. Kate

    Letta e approvata!
    Anche se sostituisco il riso con i tortellini.
    E aggiungo a pari merito mcdonald e cibo cinese 😉

    1. Marco Siena

      Promettimi che verrai a provare l’America Graffiti e vedrai che il Mc sarà un ricordo 😉
      (p.s. bentornata 😀 )

      1. Kate

        Organizziamo per la prossima settimana, ho proprio bisogno di fare due chiacchiere con due persone pragmatiche.
        Adoro l’AG!!!!

      2. Marco Siena

        Molto volentieri. Io ormai sono di casa, visto che Eleonora ci vuole mangiare almeno 1 volta alla settimana 😉 Escludiamo il sabato, troppo casino e non si riesce a parlare.

  3. Fra Moretta

    Il rito della Pizza c’è l’ho anche io fin da quando andavo a scuola,una bella pizza calda il Sabato sera,qualcosa da bera e poi un buon film.Immancabile:-)

    1. Marco Siena

      Noi l’abbiamo spostata al venerdì perché abbiamo meno tempo per i fornelli

  4. Paolo Ungheri

    Se non fosse per la selvaggina, direi che siamo in linea come apprezzamenti.
    E il maiale è il re della cucina, indiscutibile! 😀

    1. Marco Siena

      Niente selvaggina, di nessun tipo?

      1. Paolo Ungheri

        Naa, nulla, non riesco proprio a ingoiarla.
        E pensa che sono figlio di un cacciatore convinto, che quasi ogni giorno tentava di propinarmi qualcosa di diverso…
        Una dura infanzia è stata la mia… 😀

      2. Marco Siena

        Un po’ come il coniglio a casa mia. Mio padre li ha sempre allevati, ma trovarmeli a tavola mi faceva incazzare. Poca carne e tante ossa. Troppo lavoro mangiare un coniglio 😀

  5. Angelo

    Ok, ti perdono perché sei emiliano, ma i frutti di mare si mangiano crudi

    1. Marco Siena

      Io le uniche cose che mangio crude, sono la carne di cavallo e il prosciutto 😀

      1. Angelo

        Io anche il vitello. Mi rendo conto che l’idea possa essere per alcuni disturbante e che è anche un filo pericoloso, ma credimi i frutti di mare crudi se freschi (ancora vivi o quasi) sono una prelibatezza unica

      2. Marco Siena

        Non credo di potercela fare

      3. Angelo

        ahahahah, ti dico solo che dalle mie parti è prassi comune andare a “fare i ricci” per aprirli subito dopo e mangiarli sugli scogli col pane. Barbaro, ok, ma tanto buono. Ti risparmio il polpi 🙂

      4. Marco Siena

        Non è per il barbaro, è che mi fa senso quasi il sushi, figurati 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: