Giu 01

Sweet Child O’ Mine cocktail

Cercando un cocktail a base vodka, mi sono imbattuto in questo Sweet Child O’ Mine che ha catalizzato immediatamente la mia attenzione. Stranamente, l’ho trovato solo in un paio di siti e non rientra nella lista IBA. Sembrava interessante però e ve lo voglio proporre. Non mi è dato di sapere se abbia qualche attinenza con la famosa canzone dei Guns n’ Roses, hit diventata tormentone verso la fine degli anni ’90 anche qui da noi.

Ingrediente indispensabile

Ingrediente indispensabile

Qui ci terrei ad aprire una parentesi su questo singolare episodio, che evidenzia come funzioni qui dalle nostre parti il mercato musicale. Sweet Child O’ Mine uscì come singolo di Appetite for Destruction nel 1988. Era nel mio walkman già intorno al 1989/1990, e in pochi altri. Poi, con l’arrivo di Use You Illusion, complice forse la colonna sonora per Terminator 2 e la cover di Bob Dylan, Knockin’ on Heaven’s Door, i Guns n’ Roses iniziarono a passare per radio.
Ed ecco che improvvisamente i Guns n’ Roses non erano più una band per sfigati tossici, ma era qualcosa concesso a tutti, insieme ai Nirvana e ai Metallica. Siamo strani noi italiani, eh? Giusto un ritardo di qualche anno rispetto al resto del mondo…

I Guns n' Roses quando erano sconosciuti all'Italia

I Guns n’ Roses quando erano sconosciuti all’Italia

Ingredienti

  • 1/4 di Vodka Absolute Vanilla
  • 3/4 di Triple Sec
  • 3 ml di succo di Lime
  • 3 ml di sciroppo di zucchero

Usare una coppa martini e versare gli ingredienti nell’ordine in cui vi ho riportato gli ingredienti. Facile no? Ricordatevi di usare vodka fredda e di raffreddare anche il bicchiere.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: