«

»

Feb 14

La Pipa di Charles Baudelaire

Nella famosa raccolta “I Fiori del Male”, Baudelaire dedica una poesia alla pipa, amica fedele delle sessioni di scrittura di tanti autori. Compagna ideale per rilassarsi alla tastiera, la pipa fa parte del mondo del fumo lento, distante anni luce da quello delle sigarette. Per fortuna, oserei dire. Già la definizione fumo lento fa capire il perché la pipa si possa sposare bene con l’attività di autore.

Peterson Standard System e Pipa artigianale di Lanzola (PR)

Peterson Standard System e pipa artigianale di Lanzola (PR)

La Pipa

Sono la pipa di uno scrittore:
a guardare la mia faccia
di Abissina o di Cafra, si vede
che il mio padrone è un gran fumatore.

Quando è colmo di dolore,
fumo come la capanna
dove si cucina il pasto
per il ritorno dell’aratore.

Abbraccio e cullo la sua anima
nella rete mobile ed azzurra
che sale dalla mia bocca di fuoco,

E spando un potente dittamo
che incanta il suo cuore
e guarisce lo spirito dagli affanni.

La Pipe

Je suis la pipe d’un auteur;
On voit, à contempler ma mine
D’Abyssinienne ou de Cafrine,
Que mon maître est un grand fumeur.

Quand il est comblé de douleur,
Je fume comme la chaumine
Où se prépare la cuisine
Pour le retour du laboureur.

J’enlace et je berce son âme
Dans le réseau mobile et bleu
Qui monte de ma bouche en feu,

Et je roule un puissant dictame
Qui charme son coeur et guérit
De ses fatigues son esprit.

 

Peterson Standard System e Gasparini

Peterson Standard System e Gasparini (Pipe di Matteo Tirelli)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: